Traghettiweb
 

Articoli ed Info

Utilità

Community on line

Multimedia

Friend's Link

Utilità Web

Calendario

Convenzioni

Cerca notizia

RSS

Staff

 
Camperbox.it - il portale dei camper - Sicilia in camper 2010
    Camperbox.it - il portale dei camper

Camperbox.it - il portale dei camper
Nome Utente:

Password:
 


Registrati
Salva Password
Password Dimenticata?

 

    


Menù riservato agli utenti registrati - Registrati  


 Tutti i Forum
 VIAGGIARE
 DIARI DI VIAGGIO
 Sicilia in camper 2010
I seguenti utenti stanno leggendo questo Forum Qui c'è:




      Bookmark this Topic 
Autore Discussione Precedente Discussione Discussione Successiva  

Staff Camperbox

Moderatore

staff Nero

Inserito il - 28/09/2010 : 16:32:56  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di Staff Camperbox Invia a Staff Camperbox un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
2° giro della Sicilia in camper e per la prima volta con lo scooter appresso

Periodo 17/07 - 06/08 2010

È il nostro secondo viaggio in Sicilia, questa volta non ci visiteremo i vari siti archeologici o le città in quanto le abbiamo viste nel 2008, partendo da Messina e percorrendo tutta l’isola in senso orario fino a Palermo, tralasciando causa fine ferie il tratto di costa che unisce Palermo a Messina, questa volta faremo il contrario cioè la gireremo facendo come prime fermate il tratto non visitato 2 anni fa.
Per raggiungere l’isola percorreremo A1 e poi la famigerata A3.

17/07/10 Sabato

Ore 12.30 sotto un gran caldo partiamo da S.Matteo Decima (BO), ci fermiamo per riposare la notte in un autogrill della Sa – Rc alle 22,00, dopo aver passato Salerno, (quel po’di A3 percorsa ci fa già rimpiangere la A 14), comunque è una scelta che abbiamo fatto noi.

18/07/10 Domenica



Nelle prime ore della mattina riprendiamo il viaggio verso la Sicilia e finalmente alle ore 11.00 sbarchiamo a Messina, 1° tappa Milazzo dove vogliamo imbarcarci per fare il tour delle Eolie, decidiamo per l’agricamper il Gelsomino ritrovato, la strada di accesso è un po’ stretta e con una curva a gomito prima del cancello di entrata, suonato il campanello ci viene risposto “tutto pieno, non c’è posto”, per tornare in strada, abbiamo dovuto fare manovra nella stretta curva a gomito, per fortuna il mio mezzo è di 6 mt. e in 4 manovre sono riuscito a girarmi, non mi hanno nemmeno aperto il cancello per consentirmi di manovrare in sicurezza, “cominciamo bene!” visto il pomeriggio appena iniziato ci siamo spostati con il camper in spiaggia sul lungomare di Milazzo, dove abbiamo pranzato e fatto il 1° bagno, acqua limpida ….. peccato che verso le 17.00 è arrivata a riva della schiuma e qualche foglio di carta igenica, mah!. Risaliamo sul camper per dirigerci all’area Trinacria di Terme Vigliatore,l’area è divisa dal mare solo dalla strada, cordialissimo il gestore, che ci fa attendere un po’ per la sosta in quanto essendo tutta l’area al sole, le uniche piazzole in ombra erano occupate da Camper locali e appena libere ci avrebbe fatto mettere noi e così è stato.
Nella sosta sono compresi, “carico e scarico, elettricità, docce calde e servizi al prezzo di 15€ x notte”, inoltre c’è la possibilità di prenotare telefonicamente la gita alle Eolie, un Bus navetta ti preleva direttamente dall’area, primo tour il Martedì con visita a Panarea e Vulcano a 43€.

19/07/10 Lunedì

Dopo colazione prendiamo lo scooter e ci dirigiamo a Milazzo, “niente di che”, comunque mangiamo la nostra prima granita al porto e facciamo ritorno all’area dove passiamo tutto il pomeriggio in spiaggia, verso sera chiamo la compagnia per il tour delle Eolie, mi viene risposto che “a causa i pochi clienti, il giro del giorno dopo è saltato”ci sarebbero gli altri giorni Merc. Giov. ecc, ma non vogliamo correre il rischio che saltino anche questi e quindi ci sposteremo.

20/07/10 Martedì

Salutato il cordiale gestore, direzione Cefalù, arrivo al P “la Ruota” segnalato da Portolano, sterrato e al sole, si pagano 20€ x 24/h, passeggiamo per le strade visitando la bella chiesa e il chiostro x 3€ a testa, comunque la cittadina non ci soddisfa, in quanto caotica e anche nell’area ZTL circolano molte auto costringendoti a salire spesso su gli stretti marciapiedi, la spiaggia è molto affollata così dopo 3 ore decidiamo di ripartire, (sigh! 20€ x 3 ore sono tanti).
Ripartiamo destinazione Palermo, alle 16.00 entriamo nel P Green Car , le coordinate impostate ci guidano nella strada che passa dietro al parcheggio, lo stesso non si vede perché recintato da alte mura, impostare il navigatore con la via, Il Parcheggio anche qui costa 20€ x 24h, però è custodito, con docce, elettricità ed è vicino ai principali monumenti della città, visto l’ora ci incamminiamo per visitare la cattedrale che è a circa 1km, molto bella esternamente e visto che i monumenti principali sono posti ai lati di questa “incasinatissima” strada, proseguiamo con la visita, sosta per una focaccia con gelato presso la focacceria San Francesco sita nell’omonima piazza (ci era stata consigliata da altri camperisti) per 2€ ci hanno riempito la focaccia con 2 etti di ottimo gelato, sono oramai le 20.00 e decidiamo di tornare al Camper poi decideremo se rimare anche la mattina o no.

21/07/10 Mercoledì



Questa mattina non abbiamo voglia di ripercorrere la strada fatta ieri così decidiamo di lasciare Palermo e dirigerci a Scopello, per percorrere alcuni km per uscire da Palermo impieghiamo + di un’ora, il traffico è caotico e ci vogliono 10 occhi. Finalmente giungiamo all’area la Playa, è distante dal mare essendo situata in collina, ma c’è il servizio navetta che ti porta dove vuoi, inoltre è praticamente “dentro” l’abitato di Scopello, al costo di 15€ x notte, sono compresi l’elettricità, il bagno, le docce a temperatura ambiente, e stanno installando oggi la macchina per il caffè e per le merendine, oltre alla vendita di prodotti locali, la sosta è su terrazze e si affaccia sul golfo di Castellamare, l’area è a 3 km dalla riserva dello Zingaro, a 4 km dalla baia di Guida loca e a 2 km dalla Tonnara di Scopello (è quella che si vede nella pubblicità con Aldo, Giovanni e Giacomo sulla barca vicino ai Faraglioni), scaricato lo scooter, facciamo un giro per visionare il territorio e decidiamo di recarci alla prima baia quella di Guida loca, dove restiamo tutto il pomeriggio fra sole e bagni, cena in camper poi passeggiata a Scopello.

22/07/10 Giovedì



Questa giornata è dedicata alla Riserva dello Zingaro, la raggiungiamo in pochi minuti con lo scooter, ingresso 3€ a testa, il percorso completo è di 7 km, và da Scopello a S. Vito lo Capo, durante il percorso si incontrano diverse insenature dove si può fare il bagno, partiamo ma ci accorgiamo subito di non avere le calzature adatte, indossiamo i sandali e per percorrere lo stretto sentiero tutto al sole“tipo Stambecchi” servono almeno le scarpe da tennis e molta acqua perché non ci sono punti di ristoro, raggiungiamo la prima bellissima insenatura dopo circa 15 min. di camminata ma decidiamo di proseguire, dopo 1h e 20 min. siamo alle seconda caletta e qui ci fermiamo, caldo torrido, passiamo 4 ore del pomeriggio in acqua, il ritorno è stato durissimo, 1° non
essere allenati, 2° indossare i sandali, 3° dopo 4 ore di bagno eravamo sfiniti e percorrere a ritroso oltre 1h di camminata fra su è giù è stata veramente dura, comunque anche a mente fredda ne è veramente valsa la pena, dopo una doccia, cena nella vicina Pizzeria “villa Cetaria”, pizza ottima e mega condita.

23/07/10 Venerdì



Su consiglio dl gestore dell’area ci rechiamo alla spiaggia “Mozzo di Sciacca”, anche questa la raggiungiamo dopo pochi minuti con lo scooter percorrendo una strada in forte pendenza, al termine c’è il Parcheggio e si pagano 2€, e non si può accedere con il Camper, anche questa è veramente una bella insenatura con acqua tipo piscina, restiamo tutto il giorno poi rientro con sosta a Scopello per acquistare del Pane cunzato, sfincione e arancini che abbiamo mangiato x cena.

24/07/10 Sabato



A malincuore lasciamo l’area la Playa paghiamo i 45€ e ci spostiamo a S. Vito lo Capo, sostiamo nell’area in cui eravamo stati nel 98 “area Salvatore” praticamente sul lungomare, ci vengono chiesti 20€ x notte, scarico e carico “in 2 pozzetti molto spartani”, elettricità “ma il frigorifero l’abbiamo dovuto utilizzare a gas causa pochi ampere”, ma quest’anno….ci sono anche 2 docce a temperatura ambiente, giornata nell’affollata spiaggia, mare caraibico ma molto vento, questa sera cena a base del famoso cous cous di S.Vito, ceniamo al ristorante “il Cozzaro”, buono e speso con bevande 49€ in due.
NB quest’anno abbiamo visto che il comune ha costruito a 500mt, dal centro un grande Parcheggio gratuito dove si può sostare con il camper e una navetta ti porta in paese.

25/07/10 Domenica





Sicuramente oggi ci sarà il mondo in spiaggia così decidiamo di
partire con destinazione Trapani, dove con il traghetto vogliamo
spostarci a Favignana e visitare con lo scooter la famosa isola, giunti al porto sostiamo nei P blu, troviamo il “deserto”, tutti i puti di ascolto e/o le biglietterie sono chiuse, diversi turisti vagano trainandosi dietro le valigie in quanto causa mare grosso i
traghetti e gli aliscafi non partono, visto che tutti i baracchini (biglietterie) sono chiuse, andiamo direttamente negli uffici della Siremar, ma anche qui tutto chiuso, va bè … sono ormai le 12.30, spulciando tra i volantini affissi alle vetrate ci sembra di capire che il traghetto x Favignana “sarebbe” partito il Lunedì alle ore 11.00 mare permettendo, desistiamo, torneremo un altro anno ma “prima ci documenteremo bene”, visitiamo il centro città anche qui il deserto, fatichiamo a trovare un bar gelateria aperto, alle 14.00 lasciamo Trapani e ci dirigiamo a Eraclea Minoa dove vogliamo visitare l’unico pezzo di storia di quest’anno, un’area archeologica con teatro Greco, che non abbiamo visto 2 anni fa, dopo aver pagato 4€ a testa ci addentriamo nel sito e……. ci torna in mente il perché l’avevamo saltato la volta scorsa, il teatro è completamente coperto da una struttura metallica e non si vede niente.
Prima di ripartire telefoniamo all’agriturismo Torre Salsa “Oasi
naturale”dove si può sostare anche in riva al mare, ma tutto pieno
se vogliamo richiamare il giorno dopo…….
Andiamo al vicino Porto Empedocle nell’area di sosta dove eravamo stati 2 anni fa “Punta Piccola”, richiesti 23€ x notte compreso elettricità, servizi, doccia fredda - calda con gettone , carico e scarico, comunque continua sempre un gran vento che ci accompagna da Trapani.

26/07/10 Lunedì

Sole ma il forte vento continua , non si riesce nemmeno a stare sulla spiaggia, prendiamo il sole nei pressi del camper e …. passa tutto il Lunedì, speriamo domani.

27/07/10 Martedì



Questa notte abbiamo dovuto mettere la copertina, ma almeno il vento sembra dare tregua, con lo scooter ci dirigiamo in paese x un po’ di spesa, poi spiaggia ma….. nel pomeriggio riparte il forte vento, che ci costringe a risalire nel piazzale, verso sera chiamiamo di nuovo Torre Salsa, il posto c’è a 22€ al dì ma si deve stare almeno 3 notti, saldiamo la sosta a punta piccola 49€ e torniamo indietro di circa 20 km e raggiungiamo l’agriturismo situato sopra una collinetta, la signora che gestisce l’area “Torre Salsa”, si dimostra molto disponibile e ci dà tutte le indicazioni: si può sostare in collina nella piazzola assegnata con elettricità, servizi, docce, carico e/o scarico, oppure scendere per 2km al mare dove ci sono due spiazzi su cui fermarsi, in spiaggia non c’è niente solo 3 docce con acqua fredda, si può scendere anche solo di giorno e risalire la notte, oppure risalire per caricare e/o scaricare, e poi ridiscendere per passare la notte sotto le stelle con il sottofondo del mare, noi abbiamo fatto così, siamo scesi e ci siamo parcheggiati nei presi degli altri camper 6 o 7, parlando con i vicini, veniamo a conoscenza che all’imbrunire una volpe sarebbe passata tra i camper in cerca di cibo, infatti alle 21.30 una piccola volpe si è presentata e ha atteso che gli venisse dato del cibo, i 2 bambini del camper vicino, hanno saccheggiato il frigo per dargli da mangiare e fotografarla, ma dopo alcuni minuti come era arrivata spariva nel buio.

28/07/10 Mercoledì



Alle 8.30 arriva nel piazzale dove siamo una signora con una Panda
piena di generi alimentari, pane, verdura, frutta etc., prendiamo
pane, pizza e dolci e ……questa mattina finalmente non c’è vento, il mare è piatto, passiamo tutto il giorno sotto il sole e in mare fino alle ginocchia (acqua fredda), alla sera a margine di un canneto ci sono 3 docce che utilizziamo e l’acqua a temperatura ambiente è gradevole, poi è l’unico lusso che c’è quaggiù, ore 21.00 posiamo su di un piattino a qualche metro dal camper 2 wurstel e… tempo 10 min. si presenta la volpe che mangia il tutto indisturbata, terminato si avvicina e ci guarda con un’aria come dire “non c’è più niente?” gli concediamo i rimanenti wurstel e uno, lo mangia piano mentre lo tengo in mano, un’esperienza mai capitata.

29/07/10 Giovedì

8.30 la solita signora si presenta con il pane e il giornale che avevamo prenotato ieri, (ogni pezzo 2€), passato la giornata a passeggiare sulla lunga spiaggia e finalmente facendo un bagno, dopo aver fatto la doccia risaliamo con il camper per le operazioni di carico e scarico in quanto si deve lasciare l’area entro le 12 e domani ripartiamo con destinazione Caltagirone.

30/07/10 Venerdì



Saldato il soggiorno con la carta e a malincuore lasciamo l’agriturismo e alle 12.00 giungiamo a Caltagirone, sostiamo nel P. S. Giovanni segnalato da Portolano (ci siamo solo noi), in pochi minuti siamo in centro ai piedi della famosa scalinata S. Maria, saliamo tutti i 142 gradini la cui testata è rivestita in mattonelle di ceramica diverse per ogni alzata, soffermandoci nei vari negozi che vendono ceramiche a bordo della scalinata. Dopo aver pranzato con brioche e granita e preso il camper, impostiamo il navigatore per il castello di Donnafugata, giungiamo nel parcheggio del maniero che sono le 15.00, “strano non ci sia nessuno”, il castello è chiuso, il Lun. Mer. e Ven. apre solo di mattina, peccato, perché ci era stato riferito che le 30 camere completamente arredate e il giardino meritavano di una visita, (colpa nostra, non abbiamo ancora imparato che è meglio documentarsi prima sulle ore di apertura).Usciti dal P ci indirizziamo verso Modica, ma arrivati nella cittadina non riusciamo a trovare Parcheggio, quelli che troviamo sono per auto e con il camper no ci stiamo, tiriamo diritto con destinazione Portopalo di Capo Passero area sosta Cicogna, il paese più a sud della Sicilia, l’area si trova a margina di una zona archeologica proprio di fronte alla piccola isola dove si incontrano il mare di Ionio e il Mediterraneo, l’area è piccolina e per 15€ ci sono comprese le docce a temperatura ambiente, carico e scarico ed elettricità. I gestori sono cordialissimi e sono Toscani, parcheggiamo il camper e ci rechiamo subito nel centro del paese a due passi dove troviamo tutti i vari negozi. Portopalo è una bella cittadina, con una lunga via principale che taglia tutto il paese, ….. è tornato il vento “quest’anno ci segue ovunque”, ceniamo poi una passeggiata “alla rotonda dei 2 mari che c’è la sfilata di moda”.

31/07/10 Sabato



Ci alziamo e soffia già il vento, con lo scooter su consiglio del gestore ci spostiamo all’isola delle correnti e alla vicina spiaggia Playa Carratoys che distano circa 6 km dall’area, la Playa in modo particolare è caratterizzata da dune di sabbia e da acqua limpidissima, ma se a Portopalo c’era vento qui c’è bufera, così ne approfittiamo per girarci un po’ i dintorni, il porto, Marzemini, la tonnara e altri posti del paese che ci ospita, tornati al camper per pranzo, passiamo il pomeriggio nell’area a
prendere il sole, qui siamo + protetti dal vento, per cena ci rechiamo alla pensione Scala su consiglio di vari camperisti e non, antipasto, primo o secondo di pesce, vino acqua € 20 a testa, si mangia veramente bene, poi sosta per un cannolo siciliano e rotonda dei 2 mari per un po’ di spettacolo.

01/08/10 Domenica

Oggi poco vento, passiamo la giornata sulla piccola spiaggia a ridosso dell’area, ma causa alghe non è il massimo, comunque ci sono diverse persone che attraversano lo stretto tratto di mare che ci separa dall’isoletta di fronte, circa 300mt. a piedi, infatti l’acqua con la bassa marea al max raggiunge l’altezza di circa 1.60 m., la stessa isola è raggiunta anche da una piccola imbarcazione che porta i bagnanti con ombrelloni etc. sulla spiaggia dell’isola, (sembra bella, ma noi non ci siamo stati).

02/08/10 Lunedì



Sempre partendo dall’area con lo scooter ci dirigiamo verso l’oasi di Vendicari parco naturale dove all’interno si trova la spiaggia di Calamosche, distano 25 km da Portopalo, dovevamo venire con il
camper perché l’agriturismo ha anche l’area di sosta e a 12e x 24h offre la sosta fra ulivi e mandorli oltre al Carico e scarico, elettricità e servizi, l’area Calamosche dista 2.5 km dalla Provinciale percorrendo un stradina bianca, è abbastanza stretta ma con il camper si và, parcheggiato lo scooter e pagato i 2 € ci incamminiamo verso l’ingresso del parco, dopo circa 20 min. di camminata si raggiunge una bella caletta con acqua cristallina, oggi è il 2 agosto e anche molti locali sono in ferie e in poco tempo la spiaggia si affolla, restiamo fino alle 14.00, torniamo verso il parcheggio ma prima di partire facciamo sosta per bere all’agriturismo dove molte persone stanno pranzando, (nota negativa già riscontrata in quasi tutte le spiagge e nelle oasi come questa e alla riserva dello zingaro è che i fumatori si recano in spiaggia con il pacchetto di sigarette pieno e tornano con il pacchetto vuoto e tutte le cicche rimangono in spiaggia…è uno schifo), rientriamo e passiamo il resto del pomeriggio nella spiaggia vicino all’area ma è sempre piena di alghe, torniamo a cenare alla pensione Scala, dove prendiamo oltre agli antipasti una tagliata di tonno da sogno.

03/08/10 Martedì

Riproviamo la spiaggia Playa Carratoys, finalmente possiamo distenderci e fare il bagno, non c’è vento….ma alle 11.00 si alza una bufera che ci costringe così come gli altri bagnanti a lasciare la spiaggia, dopo un breve giretto alle 13.00 siamo di nuovo al camper e decidiamo di pranzare e di partire per iniziare l’avvicinamento a Messina, espletato tutti i compiti di carico, scarico saldiamo il nostro debito di € 60.00, a malincuore salutiamo Paolo, la Moglie e il cugino Michele che sono stati dei padroni di casa squisiti, alle 16.00 giungiamo nei pressi dell’area camper Roccalumena, segnalata da portolano, le coordinate però sono sbagliate, comunque proviamo a raggiungere l’area ma la strada che ci hanno indicato, passa in centro al paese è a doppio senso ma strettissima e trafficata e con tutte le auto in sosta da un lato, non si passa, proviamo altre 2/3 volte ma non c’è soluzione, tornati in autostrada alle 20.00 saliamo sul traghetto Caronte, e lasciamo così la Sicilia, avremmo preferito fare un altro giorno sull’isola…. Faremo sosta in autostrada, superiamo i primi 2 autogrill in quanto pieni, ci fermiamo per riposare nell’ultimo autogrill prima di Sibari, grande e praticamente vuoto e molto tranquillo.

04/08/10 Mercoledì



Alle 6.00 dopo colazione ripartiamo per dirigerci all’area Punta Grugno “Mattinata”, dove siamo già stati 3 anni fa’, giusto per fare gli ultimi 2 giorni di mare prima di rientrare, alle 11.00 ci sistemiamo nell’area tra gli ulivi, e a € 20 x 24h sono disponibili carico e scarico, servizi e docce fredde, quelle calde a 0.80 cent, e se vuoi l’elettricità sono € 2.50 al dì, passiamo la giornata nella spiaggia dell’area e c’è già molta folla.

05/08/10 Giovedì

Con lo scooter ci rechiamo a Mattinata per comperare le mozzarelle di Bufala, la ricotta e qualche bottiglia di buon vino, tornati al camper passiamo il resto della giornata in spiaggia.

06/08/10 Venerdì

Svuotiamo il camper e ripartiamo … destinazione casa dove arriviamo alle 16.00 dopo aver incontrato 2 grossi temporali (dopo tanto sole) e tante auto nella corsia opposta che vanno verso il mare.
Siamo molto soddisfatti anche quest’anno, l’unico rammarico è quello di non aver visitato le Eolie e Favignana, sarà per una prossima volta.

Autorizzato da Andrea e Giovanna






 Firma di Staff Camperbox 

 Regione Emilia Romagna  ~ Prov.: Forlì-Cesena  ~  Messaggi: 378  ~  Membro dal: 21/12/2009  ~  Ultima visita: 16/09/2014

Google Adsense


Mountain View

  Discussione Precedente Discussione Discussione Successiva  
      Bookmark this Topic 
 
Vai a:
Versione 3.4.06 by Modifichicci - Herniasurgery.it | Distribuito Da: Massimo Farieri - www.superdeejay.net - Versione Adamantine - Agg.45 | Crediti Powered By: Snitz Forums 2000 Version 3.4.06
Questa pagina è stata generata in 0,19 secondi.
Search Engine Optimization